SEI PROPRIETARIO DI UN IMMOBILE? 5 CONSIGLI PER AFFITTARLO E GUADAGNARCI

  1. CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE  A volte i modi di dire sono molto più vicini alla realtà di quanto si possa credere. Oggi l’offerta sul mercato è enorme e la gente sempre più esigente. Spesso, però, gli immobili destinati alla locazione sono fatiscenti ed ancor di più quando sono ammobiliati. Un terribile mix tra il mobile Ikea di terza mano ed il corredo di nonna Pina. La persona che accetterà di viverci non sarà sicuramente un buon conduttore poiché la sua scelta non può che esser dettata dalla disperazione nel migliore dei casi.
  2. RISPETTA LE REGOLE Le nuove tecnologie hanno reso la conoscenza accessibile a tutti, per cui chiunque, è debitamente informato sulle normative vigenti in materia di locazioni. Dalle certificazioni degli impianti, all’attestato di prestazione energetica fino ad arrivare alla registrazione presso l’Agenzia delle Entrate del contratto di locazione. Essere in regola ti eviterà guai e non ci saranno scuse per non pagare il canone.
  3. SCEGLI IL CONTRATTO GIUSTO Esistono diverse tipologie di contratti con diverse agevolazioni fiscali, affidarti ad un professionista che sappia consigliarti al meglio ti permetterà di risparmiare molti quattrini.
  4. RICHIEDI GARANZIE REALI Fideiussioni bancarie, assicurative, consortili, affitti assicurati, canoni di deposito… ogni immobile in base alle sue caratteristiche ed alla tipologia di contratto può aspirare a tipi diversi di garanzie. E, si, non è un errore, ogni immobile non ogni proprietario, perché non sempre si può avere la botte piena e la moglie ubriaca!
  5. AFFIDA LA GESTIONE DELLA LOCAZIONE Lavori tutto il giorno e ti occupi di tutt’altro che locazioni? Abiti lontano dall’immobile in questione e non puoi recarti alle riunioni di condominio? Si rompe un tubo e non sai che fare? Affidare la gestione del tuo appartamento ad un’agenzia non ti serve solo a sollevarti da tutto questo, ma ha un ruolo molto più importante: la mediazione. La locazione è prima di tutto un rapporto ed un rapporto proficuo necessita di un mediatore. Lascia un commento o contattaci per ricevere un gratuito opuscolo informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *